Il Responsabile di struttura e servizi socio-sanitari è una figura che appartiene al management intermedio dell’impresa sociale. Dirige e coordina il funzionamento di una struttura e/o di uno specifico servizio in modo da garantirne efficienza organizzativa e buon andamento delle attività; sovrintende l’organizzazione del lavoro, l’efficacia del servizio e/o la manutenzione dei locali, verificando l’adeguatezza delle attività e gli standard operativi. Il Responsabile di struttura, in una prospettiva di coordinamento delle attività multidisciplinare, pur rispettando le specifiche aree di competenza di ogni figura professionale, è chiamato a sovrintendere all’intero buon funzionamento della struttura e del servizio, verificandone l’efficienza e l’efficacia, il rispetto dei protocolli di intervento e i fondamentali standard sulla sicurezza e la qualità. Spesso la sua responsabilità si estende alla quasi totale gestione delle relazioni esterne con i soggetti istituzionali e i parenti degli utenti. La Regione Campania recepisce la figura professionale con la D.G.R. n. 808 del 23/12/2015.

Al termine del corso di formazione professionale il partecipante conseguirà un attestato di qualifica professionale riconosciuto dalla Regione Campania e valido a livello nazionale ed europeo (anche per concorsi pubblici) ai sensi della legge 845/78 art. 14

Requisiti d’accesso

Per l’accesso al corso di formazione di Responsabile di struttura –servizio sociale o socio – sanitario è richiesto il diploma di scuola superiore.

Durata del corso

Il corso di Responsabile di struttura –servizio sociale o socio – sanitario ha  una durata di 600 ore (300 ore di teoria e 300 ore di tirocinio).

Competenze da acquisire

  1. Analisi, valutazione e miglioramento delle performance della struttura e/o del servizio:
  • coinvolgere le varie aree professionali ed operative nel processo di valutazione delle performance della struttura/servizio
  • collaborare con la direzione della propria organizzazione nella definizione e attuazione di azioni di miglioramento
  • curare la redazione di periodici report sulle performances della struttura/servizio da presentare alla direzione della propria organizzazione
  • monitorare l’applicazione degli standard di efficacia ed efficienza della struttura e/o del servizio, favorendo l’utilizzo di schede o procedure di rilevazione solitamente predisposti da Sistemi di qualità certificati e adottati dall’azienda
  • partecipare alla predisposizione del bilancio di esercizio, fornendo gli elementi di conoscenza operativa sull’impiego delle risorse effettuato nella struttura/servizio di propria competenza
  • sovrintendere alla predisposizione e alla corretta applicazione di strumenti per la misurazione della customer satisfaction
  • elementi di statistica applicata al controllo del budget e della qualità
  • metodologia della ricerca sociale
  • principi e metodologie per il miglioramento continuo della qualità delle performance della struttura/servizio
  • principi e metodologie per il rilevamento del livello di custode satisfaction
  • tecniche e strumenti per la redazione di report sulle performances del servizio (quantitativi/qualitativi)
  1. Attuazione e monitoraggio dei processi di funzionamento del/la servizio/struttura:
  • collaborare alla realizzazione di audit interni o svolti da soggetti terzi
  • coordinare il trattamento delle situazioni di non conformità, analizzandone le cause, predisponendo le misure risolutive più appropriate ed analizzandone l’efficacia
  • coordinare le attività amministrative in carico alla struttura e/o del servizio, assicurandone una appropriata e trasparente attuazione
  • coordinare le risorse umane e strumentali dell’organizzazione, valorizzandone le specificità e l’appropriatezza dell’impiego
  • intervenire con tempestività, appropriatezza ed efficienza in situazioni di urgenza ed emergenza, predisponendo le misure risolutive ed analizzandone l’efficacia
  • sovrintendere al conforme funzionamento del sistema di gestione dei dati e della documentazione all’interno della struttura/del servizio
  • sovrintendere all’attuazione dei monitoraggi e dei controlli pianificati, verificando la registrazione dei risultati
  • sovrintendere alla manutenzione dei locali, degli impianti e delle risorse tecnologiche, assicurando gli appropriati standard di funzionalità e sicurezza e adottando ciclicamente le necessarie procedure di controllo e verifica
  1. Coordinamento delle politiche di gestione del personale del/la struttura/servizio:
  • definire criteri, predisporre ed utilizzare strumenti per la selezione e la valutazione del personale
  • esercitare la leadership secondo modalità incentivanti la partecipazione, la distribuzione delle responsabilità, il lavoro di équipe, il rispetto dell’etica professionale
  • monitorare l’attuazione dei programmi di lavoro in ordine a presenze, turni, volumi di attività e carichi di lavoro, predisponendo eventuali modifiche ali programmi che dovessero rendersi necessarie
  • predisporre la programmazione del lavoro degli operatori (piani, turni, etc.) in modo coerente al progetto del servizio e nel rispetto della normativa contrattuale
  • Sovrintendere la predisposizione, l’attuazione e la verifica di efficacia del piano di formazione/aggiornamento del personale
  1. Gestione del rapporto con il cliente, i Servizi Pubblici e gli stakeholders:
  • collaborare con la direzione dell’organizzazione nella definizione e gestione di convenzioni con Enti Pubblici
  • coordinare l’attuazione delle procedure di inserimento e dimissioni degli utenti e la gestione dei piani assistenziali personalizzati
  • coordinare la gestione dei rapporti con i Servizi Pubblici e le risorse della comunità territoriale
  • gestire il trattamento dei reclami
  • sovrintendere alla gestione del sistema di comunicazione interno e con l’esterno
  • supportare la direzione dell’organizzazione nell’elaborazione della Carta dei Servizi della struttura/servizio
  1. Pianificazione tecnico- organizzativa e finanziaria del/la struttura/servizio:
  • collaborare all’analisi dei bisogni del territorio e della popolazione di riferimento della struttura/del servizio con la direzione della propria organizzazione
  • collaborare con la direzione della propria organizzazione nella definizione della politica per la qualità e il piano della qualità (obiettivi ed indicatori)
  • collaborare con la direzione della propria organizzazione nella definizione di procedure e protocolli contenenti gli standard operativi
  • contribuire alla stesura del piano economico- finanziario preventivo della struttura/del servizio con la direzione della propria organizzazione
  • individuare gli indirizzi delle politiche settoriali, i requisiti strutturali, organizzativi e gestionali che interessano la struttura/il servizio nel quale si va ad esercitare la funzione di responsabile
  • partecipare alla stesura del progetto tecnico- organizzativo della struttura/servizio con la direzione della propria organizzazione
  • supportare la direzione della propria organizzazione nell’approntare le misure e i requisiti organizzativi indicati per la struttura e/o il servizio della normativa di riferimento, in modo assicurarne l’autorizzazione e l’eventuale accreditamento
Codice RESPSTRUT
Durata 600 ore